parlare in pubblico

L’arte di parlare in pubblico

Presupposto importante: parlare in pubblico è divertente.

Istruzioni generali:

1. Si guarda tutto il pubblico.

2. Si gestisce lo spazio.

3. Si calibra l’audience che risponde in analogico, approvando o biasimando, quanto le viene detto.

4. Il pubblico si conquista in 2 minuti.
Si ipnotizza-controlla in 4 minuti.
Si enuncia la scaletta entro 10 minuti, se si tratta di un discorso lungo da fare
Si è molto concisi se l’intervento è breve
Poi si specifica il contenuto ENTRO il tempo concesso.

     OCCORRE ESSERE RESPONSABILI DEL TEMPO.

5) Attenzione al proprio linguaggio. Ascoltarsi se si è degli ottimi o barbosi oratori (attenzione agli intercalari, al tono dialettale), si può controllare tutto e modificare quanto non va bene USANDO L’ASCOLTO ESTERNO DELLA PROPRIA VOCE.
6) Il pubblico va rispettato, 2O persone o una persona non devono diventare le vittime, ma devono applaudire o sorridere e questo è un TEST.
7) Parlare in pubblico è un piacere sia per chi parla che per chi ascolta.
8) Se nella mente dell’oratore vi è un presupposto, questo sarà il risultato, tutto dipende da ciò che si pensa.
9) La cosa più importante è lo stato d’animo con cui ci si prepara a parlare, ciò determina la performance.
10) Le risposte del pubblico vanno create positive e ancorate. Questo è il modo di costruire un ricordo ed un rapporto di simpatia.

QUESTI PUNTI RIFLETTONO L’ATTITUDINE POSITIVA
E LE TECNICHE PNL TRATTTATE NEL SEMINARIO.